XYZ: L’EXTRATERRESTRE

XYZ l’Extraterrestre, come un bambino incuriosito dal Mondo, vuol sapere tutto e fa mille domande. Originario del Pianeta Spritz è giunto sulla Terra con la sua Astronave Intergalattica Scrash. Nel suo vagabondare per gli spazi siderali ha visitato tutte le galassie dell’Universo, mai però ha incontrato un pianeta bello come la Terra, con un Sole, che posto alla giusta distanza, ha potuto creare l’habitat per un ambiente felice e unico per viverci.

Quello che però lo stupisce ed intristisce è vedere come i terrestri utilizzino selvaggiamente le risorse fossili e naturali della Terra per produrre energia.

XYZ l’Extraterrestre trova insensato veder sfruttare malamente il pianeta Terra distruggendolo con l’inquinamento e per di più spendendo cifre folli, quando esistono tante opportunità per avere la stessa energia in modo pulito ed infinito, ed in forma gratuita. Vuole raccontare dei pannelli solari che forniscono energia gratis durante il giorno, pannelli che non sono tutti uguali e che bisogna saper scegliere e di altre innumerevoli forme di energia gratuita come la geotermia, la cogenerazione da biomasse di recupero e tanti altri. Vuol far comprendere che è importante proteggere la casa dal caldo e dal freddo. Che una buona coibentazione si paga una volta sola e fa risparmiare tutta la vita. Spiegherà l’importanza della “Certificazione Energetica”, così sottovalutata. Racconterà che con l’energia che occorre per tenere accesa una lampadina tradizionale ad incandescenza, se ne possono tenere accese 8 a Led della stessa potenza a parità di spesa energetica, funzionando oltretutto anche per 50.000 ore contro le 2/3.000 ore di una tradizionale.

XYZ l’Extraterrestre, anche quando ragiona sulla gestione da parte dei terrestri dell’acqua, resta basito. Un bene primario, scarso ma così sprecato. Un esempio? Per 20/30 cc di pipì un europeo getta nel water 8/nove litri di acqua con lo sciacquone; per una doccia di una decina di minuti consuma mediamente 150 litri di acqua, pari al volume di 100 bottiglie di acqua minerale, quando ne basterebbe un quinto, cioè 20 bottiglie per fare la stessa doccia, semplicemente chiudendo il rubinetto quando si insapona.

© 2019: XYZ L'EXTRATERRESTRE - Partita IVA: 03678360045
GREEN EYE Theme by: D5 Creation